Perché scegliere la visiera "Shield" di Gold Plast e non una versione economica?
La visiera Shield è una delle poche visiere certificate presenti sul mercato ed è caratterizzata da un rapporto qualità prezzo tra i migliori della categoria. Il prodotto è infatti certificato in ottemperanza alle normative Europee che ne permettono la marcatura CE, condizione essenziale affinché possa essere considerato ufficialmente un Dispositivo di Protezione Individuale. Le certificazioni ottenute riguardano anche la qualità ottica dello schermo che deve avere un livello sufficientemente alto da permettere l'uso continuato del dispositivo per diverse ore al giorno senza che la vista dell'utilizzatore ne risenta. Lo schermo della visiera "Shield" è certificato in Classe ottica 1. Sul piano della convenienza economica, la disponibilità di schermi di ricambio permette un costo di esercizio del prodotto molto basso. Anche nel caso estremo in cui lo schermo della visiera venisse sostituito tutti i giorni, il costo rimarrebbe sensibilmente più basso delle comuni visiere non certificate (anche di quelle monouso).
Qual è il vantaggio di avere schermi sostituibili?
La possibilità di sostituire facilmente e velocemente lo schermo della visiera permette un costo per utilizzo molto basso mantenendo sempre alto il livello prestazionale del dispositivo, quest’ultimo legato a fattori di igiene e alla capacità di mantenere l’efficacia funzionale. A questo si aggiunge una sensibile riduzione dell’impatto ambientale rispetto ai prodotti monouso o di minore qualità, grazie ad un minor consumo di risorse e alla riciclabilità del materiale, in assoluto la più alta sul mercato.
Che tipo di protezione garantisce la visiera?
La visiera "Shield" fornisce "protezione contro goccioline e spruzzi di liquidi", in conformità al regolamento che la colloca tra i Dispositivi di Protezione Individuale di categoria II.
Quali sono i campi di applicazione del dispositivo?
La visiera “Shield” può trovare applicazione in ogni campo in cui sia richiesta protezione da liquidi in forma spruzzi, spray o goccioline vaporizzate. Questo significa che può essere utilizzato efficacemente in una vasta gamma di utilizzi per proteggere dal contagio di agenti patogeni, fino ad utilizzi più pratici come la ristorazione, lavori di verniciatura di vario genere lavori nel settore dell’estetica e del benessere e tutto il sistema scolastico.
Indossare la visiera “Shield” per un tempo prolungato può creare fastidi alla vista?
NO. La visiera “Shield” di GOLDPLAST è stata progettata appositamente per essere utilizzata per diverse ore consecutive senza alcuna controindicazione. Il suo schermo è infatti realizzato con caratteristiche ottiche di alta qualità che lo collocano in classe ottica 1, fattore che, unitamente ad altre caratteristiche, ha permesso di ottenere le certificazioni necessarie all’ottenimento della marcatura CE.
Cosa significa che lo schermo è "in Classe Ottica 1"?
Lo schermo è realizzato con una speciale tipologia di Poliestere le cui proprietà ottiche (trasparenza, indice di rifrazione, etc.) ne permettono la classificazione in "Classe Ottica 1". Questo significa che gli schermi devono essere "privi di effetti che deformano l’immagine, quindi la parte ottica deve non solo essere perfettamente alloggiata e rifinita, ma anche avere una trasparenza ottima, senza effetti di tipo astigmatico o sferico o prismatico”. La “Classe ottica” - ha 3 livelli, “in cui la classe 1 è quella con minore deformazione e quindi il DPI è adatto per un uso prolungato mentre quando è di classe 3 (deformazione più accentuata) deve essere utilizzato per brevi periodi”
Anche le visiere non marchiate CE sono "in Classe Ottica 1"?
NO. Gli schermi utilizzati per la prima produzione delle nostre visiere “Shield” sono realizzati con un materiale leggermente differente. La qualità è sempre molto alta ma non al punto da superare i severi test di laboratorio richiesti dalle normative. È possibile che molte delle visiere attualmente sul mercato, nate sulla spinta dell'emergenza, abbiano qualità ottiche anche molto basse.
Che differenza c'è tra le visiere "Shield" con marchio CE e quelle senza?
Gli schermi delle visiere con marchio CE sono realizzati con un materiale diverso caratterizzato da qualità ottiche superiori rispetto agli schermi delle visiere non marchiate CE. Benché ,nel caso della nostra visiera "Shield", alla vista la differenza sia minima, i primi schermi sono in grado di passare i severi test di laboratorio. In aggiunta a quanto sopra, gli schermi marchiati CE dispongono di una speciale pellicola protettiva rimovibile che li protegge dai graffi fino al momento dell'utilizzo. Una precauzione ulteriore a salvaguardia della qualità del prodotto.
Gli schermi delle visiere sono antigraffio?
NO. Il materiale utilizzato, Poliestere di alta qualità, è realizzato con uno spessore di soli 0,30 mm per poter avere, oltre ad un peso contenuto, un rapporto qualità / prezzo conveniente, al punto da permetterne la sostituzione anche con frequenza giornaliera (come richiesto dai protocolli in essere presso determinati ambienti professionali che richiedono condizioni igieniche estreme).
Il supporto del dispositivo può essere lavato e disinfettato?
SI, il supporto nel suo insieme è lavabile con normali detergenti neutri avendo l'accortezza di non utilizzare detergenti ossidanti e sbiancanti se non in soluzione acquosa e nelle percentuali usate per la normale biancheria di cotone. Può inoltre essere disinfettato con alcool o soluzioni idro-alcoliche (es. spray con alcool al 70%). Naturalmente non devono essere utilizzati detergenti o disinfettanti abrasivi. L'asciugatura può avvenire semplicemente esponendo il supporto all'aria, avendo l'accortezza di tenerlo riparato dai raggi del sole.
Come disinfettare la spugna del supporto frontale?
La spugna può essere lavata con normale detergente adottando le stesse misure indicate per il supporto nel suo insieme (vedi punto precedente). L'alto grado di permeabilità e l'assenza di fenomeni di addensamento o feltratura, fanno sì che la spugna si presti in modo efficace a trattamenti con vapori o aerosol di soluzioni disinfettanti.
Lo schermo del dispositivo può essere sterilizzato?
Si, lo schermo, come pure il supporto, possono essere sterilizzati utilizzando Perossido di Idrogeno o Ossido di Etilene. Si sconsiglia l'utilizzo di raggi gamma e vapore sotto pressione (autoclave).
La visiera e il supporto riportano il marchio GOLDPLAST?
SI. Il supporto frontale e gli schermi protettivi riportano entrambi il marchio GOLDPLAST e, nelle versioni certificate anche la marcatura CE come previsto dai regolamenti.
La visiera può essere indossata con occhiali e mascherina?
SI. Nella progettazione del prodotto è stato calcolato lo spazio tra viso e schermo in modo da permettere a chi la utilizza di indossare occhiali da vista e mascherina.
La visiera è anti-appannamento?
Il volume compreso tra il viso e lo schermo, unitamente alle caratteristiche intrinseche del materiale, sono elementi sufficienti affinché, nella stragrande maggioranza delle condizioni di utilizzo, non si verifichino forme di condensa o appannamenti.
È possibile indossare la visiera senza la mascherina?
Dalla letteratura disponibile, si evince come le visiere abbiano sicuramente un certo grado di efficacia nei confronti di possibili contagi da goccioline e spruzzi di liquidi (come starnuti, colpi di tosse o respiro). Tuttavia, tale efficacia può variare anche di molto in funzione di molteplici fattori tra i quali figurano la tipologia dell'agente patogeno, la distanza dal soggetto infetto e lo stesso contesto ambientale. Per questo motivo è altamente raccomandabile seguire con attenzione le buone prassi di comportamento e le disposizioni normative in vigore nel luogo di utilizzo del dispositivo.
La visiera "Shield" può essere considerata un dispositivo medico?
NO. Secondo la Classificazione Nazionale dei Dispositivi Medici, i DPI non rientrano nella definizione di Dispositivo Medico.
Cosa significa che un DPI è di Categoria II"?
La categoria rappresenta l'entità del rischio da cui il DPI deve proteggere, così come stabilito dal regolamento (UE) 2016/425. Le categorie in oggetto sono 3: Categoria I: lesioni meccaniche superficiali; b) contatto con prodotti per la pulizia poco aggressivi o contatto prolungato con l'acqua; c) contatto con superfici calde che non superino i 50 °C; d) lesioni oculari dovute all'esposizione alla luce del sole (diverse dalle lesioni dovute all'osservazione del sole); e) condizioni atmosferiche di natura non estrema. Categoria III: La categoria III comprende esclusivamente i rischi che possono causare conseguenze molto gravi quali morte o danni alla salute irreversibili con riguardo a quanto segue: a) sostanze e miscele pericolose per la salute; b) atmosfere con carenza di ossigeno; c) agenti biologici nocivi; d) radiazioni ionizzanti; e) ambienti ad alta temperatura aventi effetti comparabili a quelli di una temperatura dell'aria di almeno 100 °C; f) ambienti a bassa temperatura aventi effetti comparabili a quelli di una temperatura dell'aria di – 50 °C o inferiore; g) cadute dall'alto; h) scosse elettriche e lavoro sotto tensione; i) annegamento; j) tagli da seghe a catena portatili; k) getti ad alta pressione; l) ferite da proiettile o da coltello; m) rumore nocivo. Categoria II: La categoria II comprende i rischi diversi da quelli elencati nelle categorie I e III. La visiera “shield” rientra nella categoria II, come da linee guida del regolamento (UE) 2016/425: Type of PPE Certification category Equipment for eye protection All eye protectors and filters, including eye protectors against artificial UV radiation (e.g. in sunbeds) and protective glasses for phototherapy on babies II Le visiere rientrano nella categoria III solamente se progettare per resistere ad altissime temperature (>100°C), per proteggere da fiamme o materiali fusi, da radiazioni ionizzanti o da scosse elettriche. La categoria di rischio del DPI determina le procedure di valutazione della conformità dello stesso ai requisiti essenziali di salute e sicurezza.
Cosa rappresentano le sigle in prossimità della marcatura CE?
Oltre a rappresentare il produttore e la norma di riferimento, identificano tre parametri: la classe ottica, la protezione verso particelle ad alta velocità e il campo di utilizzo. Nota: da regolamento non è possibile inserire le marcature CE sia su montatura che su schermo. Il logo CE sarà presente solo sulla montatura. Sotto marcature e spiegazioni: Montatura (o supporto): EN166 3 S = Codice di identificazione del fabbricante EN166 = Numero della Norma europea relativa 3 = Protezione contro spruzzi di liquidi e/o goccioline S = Robustezza incrementata = Simbolo di conformità Schermo: 1 S = Codice di identificazione del fabbricante 1 = Classe ottica 1 S = Robustezza incrementata
Come faccio a pagare con carta di credito
Nel processo di check-out dell'ordine, come metodo di pagamento seleziona comunque PayPal e clicca continua. Viene visualizzata la finestra di accesso di PayPal dove puoi cliccare su "Pago con una carta". Questo permette di pagare tramite carta di credito senza avere un'utenza di PayPal.