La categoria rappresenta l'entità del rischio da cui il DPI deve proteggere, così come stabilito dal regolamento (UE) 2016/425. Le categorie in oggetto sono 3:

Categoria I: lesioni meccaniche superficiali;

b) contatto con prodotti per la pulizia poco aggressivi o contatto prolungato con l'acqua;

c) contatto con superfici calde che non superino i 50 °C;

d) lesioni oculari dovute all'esposizione alla luce del sole (diverse dalle lesioni dovute all'osservazione del sole);

e) condizioni atmosferiche di natura non estrema.

Categoria III:

La categoria III comprende esclusivamente i rischi che possono causare conseguenze molto gravi quali morte o danni alla salute irreversibili con riguardo a quanto segue:

a) sostanze e miscele pericolose per la salute;

b) atmosfere con carenza di ossigeno;

c) agenti biologici nocivi;

d) radiazioni ionizzanti;

e) ambienti ad alta temperatura aventi effetti comparabili a quelli di una temperatura dell'aria di almeno 100 °C;

f) ambienti a bassa temperatura aventi effetti comparabili a quelli di una temperatura dell'aria di – 50 °C o inferiore;

g) cadute dall'alto;

h) scosse elettriche e lavoro sotto tensione;

i) annegamento;

j) tagli da seghe a catena portatili;

k) getti ad alta pressione;

l) ferite da proiettile o da coltello;

m) rumore nocivo.

Categoria II:

La categoria II comprende i rischi diversi da quelli elencati nelle categorie I e III.

  La visiera “shield” rientra nella categoria II, come da linee guida del regolamento (UE) 2016/425:

Type of PPE

Certification category

Equipment for eye protection

All eye protectors and filters, including eye protectors against artificial UV radiation (e.g. in sunbeds) and protective glasses for phototherapy on babies

II

Le visiere rientrano nella categoria III

solamente se progettare per resistere ad altissime temperature (>100°C), per proteggere da fiamme o materiali fusi, da radiazioni ionizzanti o da scosse elettriche.

La categoria di rischio del DPI determina le procedure di valutazione della conformità dello stesso ai requisiti essenziali di salute e sicurezza.